contenuto nascosto per l'accessibilita'
Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
HomeConto EnergiaFotovoltaicoQuinto ContoFotovoltaico integrato innovativo

Fotovoltaico integrato innovativo

Fotovoltaico integrato innovativo V Conto, tariffe ftv integrato innovativo, incentivi BIPV

Ambito di applicazione
L’art. 8 del DM 5 luglio 2012 (c.d. Quinto Conto Energia) stabilisce che gli impianti fotovoltaici di potenza non inferiore a 1 kW e non superiore a 5 MW realizzati secondo le previsioni del Decreto e che presentino tutti i requisiti prescritti, che utilizzano moduli non convenzionali e componenti speciali, sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici di edifici, energeticamente certificabili secondo la normativa nazionale, hanno diritto alle tariffe incentivanti riportate nell’Allegato 6 del Decreto.
 
 
Possono richiedere le tariffe incentivanti per gli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative le persone fisiche, le persone giuridiche, i soggetti pubblici e i condomini di unità immobiliari o di edifici.
 
Le tariffe previste per l’anno 2012, progressivamente decrescenti per i semestri d’applicazione, sono indicate nella Tabella 3 e nella Tabella 4.
 
 
Caratteristiche e modalità d’installazione richieste
Possono accedere alle tariffe incentivanti gli impianti fotovoltaici che utilizzano moduli e componenti con le seguenti caratteristiche:
  1. moduli e componenti speciali, sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi  architettonici di edifici, energeticamente certificabili, quali:
    • coperture degli edifici;
    • superfici opache verticali;
    • superfici trasparenti o semitrasparenti sulle coperture;
    • superfici apribili e assimilabili quali porte, finestre e vetrine anche se non apribili comprensive degli infissi;
  2. moduli e componenti che abbiano significative innovazioni di carattere tecnologico.
  3. moduli progettati e realizzati industrialmente per svolgere, oltre alla produzione di energia elettrica anche funzioni architettoniche fondamentali quali:
    • protezione o regolazione termica dell’edificio, ovvero il componente deve garantire il
      mantenimento dei livelli di fabbisogno energetico dell’edificio;
    • tenuta all’acqua e impermeabilizzazione della struttura edilizia sottesa;
    • tenuta meccanica comparabile con l’elemento edilizio sostituito.
I moduli dovranno, inoltre, essere installati secondo le seguenti modalità:
  1. i moduli devono sostituire componenti architettonici degli edifici;
  2. i moduli devono comunque svolgere una funzione di rivestimento di parti dell’edificio, altrimenti svolta da componenti edilizi non finalizzati alla produzione di energia elettrica;
  3. da un punto di vista estetico, il sistema fotovoltaico deve comunque inserirsi armoniosamente nel disegno architettonico dell’edificio.

Nella “Guida alle applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica del fotovoltaico” sono contenuti i criteri generali e le schede di dettaglio, relative alle singole applicazioni, per il riconoscimento delle tariffe riservate agli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative. 
 
 
Le tariffe incentivanti per il fotovoltaico integrato innovativo
Con il Quinto Conto Energia gli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative possono accedere direttamente alle tariffe incentivanti, non essendo necessaria l’iscrizione al Registro per gli impianti fotovoltaici, fino al raggiungimento di un costo indicativo cumulato degli incentivi di 50 ML€.

Le tariffe previste per l'anno 2012, progressivamente decrescenti per i semestri di applicazione, sono riportate nella Tabella 3 e nella Tabella 4.

Si precisa che, nel caso in cui all’impianto non siano riconosciuti i requisiti per l’accesso alle tariffe per “Impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative”, oppure siano stati raggiunti i limiti previsti per il costo indicativo annuo di 50 ML€,  l’impianto potrà accedere – nel rispetto dei requisiti previsti dal Decreto – alle tariffe incentivanti per impianti fotovoltaici.
 
In tal caso, se l’impianto ricade tra quelli soggetti all’obbligo di iscrizione al Registro, l’iscrizione al Registro successivo è considerata una condizione necessaria per accedere alle tariffe incentivanti.
 
Intervallo di potenza
[kW]​
Tariffa omnicomprensiva​
[​€/MWh]
​Tariffa premio sull'energia
consumata in sito
[​€/MWh]
​1 <= P <= 20 ​288 186​
​20 < P <= 200 276 ​174
​P > 200 ​255 ​153
Tabella 3 – tariffe per gli impianti che entrano in esercizio nel primo semestre di applicazione del V Conto Energia 
 
Intervallo di potenza
[kW]​
Tariffa omnicomprensiva​
[​€/MWh]
​Tariffa premio sull'energia
consumata in sito
[​€/MWh]
​1 <= P <= 20 ​242 160​
​20 < P <= 200 231 ​149
​P > 200 ​217 ​135
Tabella 4 - tariffe per gli impianti che entrano in esercizio nel secondo semestre di applicazione del V Conto Energia 
 
Maggiorazioni delle tariffe
Le tariffe onnicomprensive e le tariffe premio sull’energia consumata in sito sono incrementate, limitatamente agli impianti fotovoltaici e agli impianti integrati con caratteristiche innovative, dei premi tra loro cumulabili, quantificati in €/MWh (come stabilito dall’art.5, comma 2 lettera a) del DM 5 luglio 2012) per:
  1. gli impianti con componenti principali realizzati unicamente all’interno di un Paese che risulti membro dell’Unione Europea o dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein e Norvegia);
  2. gli impianti realizzati su edifici con moduli installati in sostituzione di coperture su cui è operata la completa rimozione dell’eternit o dell’amianto.
Le modalità per la richiesta e il riconoscimento dei premi sono specificate nelle Regole Applicative per l’iscrizione ai Registri e per l’accesso alle tariffe incentivanti.
 

 

 
Come richiedere gli incentivi
Per informazioni sulla procedura da seguire per richiedere gli incentivi al GSE con il Quinto Conto Energia per gli impianti integrati innovativi che accedono direttamente alle tariffe incentivanti, è possibile consultare la sezione Quinto Conto Energia > Come richiedere gli incentivi.
 
Per informazioni sulle modalità di iscrizione al Registro è possibile consultare la sezione Impianti a Registro > Modalità di iscrizione ai registri
 
La trasmissione di tutta la documentazione di accesso ai meccanismi incentivanti dovrà avvenire esclusivamente per via telematica, accedendo al portale informatico del GSE.
 
 
Spese di istruttoria e oneri di gestione
I Soggetti Responsabili che richiedono le tariffe incentivanti previste dal DM 5 luglio 2012 sono tenuti a corrispondere al GSE un contributo per le spese di istruttoria - come stabilito dall’art.10 del Decreto - pari a 3 € per ogni kW di potenza nominale dell’impianto per impianti fino a 20 kW e 2 € per ogni kW di potenza eccedente i 20 kW.
 
Per informazioni sulle modalità di pagamento al GSE del contributo per le spese di istruttoria e degli oneri per le attività di gestione, verifica e controllo, è possibile consultare la sezione Quinto Conto Energia > Spese di istruttoria e oneri di gestione

Questa pagina è stata aggiornata il 27/08/2012