contenuto nascosto per l'accessibilita'
Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
HomeSupportoFAQMix fonti energetiche

Per quali impianti è necessario trasmettere i dati? Per completare l’inserimento dei dati anagrafici di impianto quali codici/dati sono necessari?

​Sono oggetto di comunicazione i dati riferiti ad impianti nella titolarità del produttore, eccetto gli impianti che si avvalgono del regime di scambio sul posto, Cip 6/92 e gli impianti fotovoltaici con potenza attiva nominale fino a 1.000 kW incentivati con il Quinto Conto Energia.
Il produttore dovrà inserire codice SAPR/RUP, potenza UP, codice CENSIMP e codice richiesta CENSIMP. Gli ultimi due codici sono generati dall’archivio GAUDI’ gestito da Terna.

L’applicativo informatico Fuel Mix non è in grado di acquisire i dati dell’impianto, come posso risolvere il problema?

​Per la risoluzione del problema segnalato è necessario verificare il corretto inserito dei codici di riconoscimento dell’impianto (il codice CENSIMP inizia con “IM”, mentre il codice richieste CENSIMP inizia con “RC”). I dati dell’impianti devono essere inseriti attraverso la funzionalità “nuova comunicazione” o “nuova rettifica” in base all’anno di competenza. Se il problema persiste, si può inviare una mail all’indirizzo dedicato, presente nella sezione contatti del sito GSE, allegando un print-screen dell’errore.

Se un impianto viene ceduto nel corso dell’anno chi deve effettuare la comunicazione dei dati?

Nel caso di cambio di titolarità, sia il cessionario che il cedente devono effettuare la comunicazione dei dati dell’impianto per il periodo di propria competenza.

Posso modificare i dati inviati? Cosa succede se i dati rimangono in stato salvato?

​Prima della chiusura del periodo di comunicazione (periodo di apertura del portale informatico agli utenti) è sempre possibile annullare l’invio o modificare i dati inviati tramite apposita funzionalità.
I dati non inviati che vengono inseriti sul portale, e salvati, passano automaticamente dallo stato salvato allo stato inviato alla data di chiusura del periodo di comunicazione.

Quali sono i soggetti obbligati a trasmettere i dati? Quali dati è necessario inserire?

​Tutte le imprese di vendita che operano per i clienti del mercato libero sono obbligate all’invio dei dati. Sono tenute a comunicare al GSE:
- le informative necessarie per la determinazione del proprio mix energetico di approvvigionamento, come previsto nella "Procedura per la determinazione del mix energetico utilizzato per la produzione dell'energia elettrica venduta dall'imprese di vendita";
- per ogni contratto di energia verde lei informative di cui alla “Procedura tecnica, articolo 6, comma 1, lettera a) deliberazione ARG/elt 104/11”.

Come avviene la registrazione di nuove imprese di vendita?

​Per le nuove imprese di vendita che intendono registrarsi all’applicativo informatico Fuel Mix, è necessario inviare una mail richiedendo la registrazione dell’impresa di vendita come tale sugli archivi SSP a ssp74@gse.it, allegando i seguenti documenti:
• visura camerale in cui si possa evincere, dall’oggetto sociale, che la società si occupa della vendita dell’energia;
• nominativo di riferimento;
• telefono ed indirizzo e-mail di riferimento.

Posso modificare i dati inviati? Cosa succede se i dati rimangono in stato salvato?

Prima della chiusura del periodo di comunicazione (periodo di apertura del portale informatico agli utenti) è sempre possibile annullare l’invio o modificare i dati inviati tramite apposita funzionalità.
I dati non inviati che vengono inseriti sul portale, e salvati, passano automaticamente dallo stato salvato allo stato inviato alla data di chiusura del periodo di comunicazione.

 

Come compilare il file excel per creare il file xml da caricare nella sezione Gestione Anagrafica Impianti > Anagrafica impianti?

​Il file excel non può contenere più di 25 righe. I campi devono essere tutti valorizzati. I campi regione, provincia e comune devono essere scritti come nel file “Anagrafica Regioni Province Comuni GSE” reso disponibile insieme al Tool “Mix energetico iniziale” al seguente link :http://www.gse.it/it/Gas%20e%20servizi%20energetici/Mix%20energetici%20e%20Offerte%20Verdi/Mix%20energetici/Pages/default.aspx. Non sono ammessi caratteri speciali come ad esempio le lettere accentate.

Qual è il formato corretto dei codici DP e DI richiesti in fase di inserimento dei dati dell’operatore (produttore o impresa di vendita)?

​Il formato corretto è DP+ 6 numeri e DI+ 6 numeri. Il codice con questo formato è presente nei documenti di dettaglio dei file di fatturazione di Terna.

Non riesco ad accedere all’applicativo informatico Fuel Mix, oppure alcune funzionalità non sono attive anche se il periodo temporale per trasmettere i dati è attivo (ad esempio, non è possibile cliccare su “nuova comunicazione” o “nuova rettifica”, ecc..), come posso risolvere il problema?

Per la risoluzione di tale problematica, di carattere generale, poterebbe essere necessario cambiare Browser, accedendo all’applicativo informatico Fuel Mix utilizzando Internet Explorer, con una versione inferiore alla 10.

Cosa fare se appare il seguente messaggio “impossibile salvare. Impianto non trovato in censimp/gaudì”?

​Il produttore è tenuto ad accertarsi che i codici in proprio possesso (codice censimp e codice richiesta censimp) sono quelli presenti nell’archivio GAUDI’ di Terna. Nel caso in cui i codici siano identici, è necessario comunicare a la problematica evidenziata.

Questa pagina è stata aggiornata il 14/07/2017