contenuto nascosto per l'accessibilita'
Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
HomeGas, CO2 e servizi energeticiMercato stoccaggio Gas

Mercato stoccaggio Gas

Stoccaggio, Gas, Procedure, Asta, Mercato

Cos'è

A partire dall’anno di stoccaggio 2012 – 2013 il Gestore dei Servizi Energetici – GSE SpA ha il compito di bandire e gestire le procedure di asta competitiva per la cessione al mercato dei servizi e delle prestazioni corrispondenti alla capacità di stoccaggio finanziata dai Soggetti Investitori o di nuova capacità di stoccaggio risultata non assegnata ai sensi degli articoli 6 e 7 del Decreto Legislativo 130/2010.
L’obiettivo è quello di garantire una maggiore concorrenzialità nel mercato del gas naturale e consentire una minimizzazione degli oneri per i soggetti investitori.

I servizi e le prestazioni che possono essere offerti in vendita si riferiscono a: 
  •  eventuali volumi di nuova capacità di stoccaggio “non assegnata” ai sensi dell’articolo 6 comma 7 del D. Lgs. 130/2010;
  •  quote di capacità di stoccaggio in esercizio oggetto dei contratti di cui all’articolo 7 comma 3 del D. Lgs. 130/2010, che il soggetto investitore abbia deciso di cedere al mercato;
  •  quote di capacità di stoccaggio pari al 10% della capacità entrata in esercizio, per un numero di anni pari al doppio di quelli per i quali gli utenti titolari del contratto di cui all’art. 7 commi 1 e 3 del D. Lgs. 130/2010 si siano avvalsi delle misure transitorie fisiche.
Al fine di garantire la concorrenzialità nel mercato del gas naturale, ciascun soggetto che presenti offerte di acquisto non potrà risultare assegnatario di una quota superiore al 40% del totale dei servizi e delle prestazioni assegnabili attraverso le procedure competitive.

Come funziona

Il Regolamento per le procedure a mercato è stato approvato dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas con Delibera 54/2012/R/GAS.

Le aste sono aperte ai soggetti acquirenti che siano titolari di un contratto di trasporto efficace alla data di presentazione delle richieste.

Le offerte di vendita hanno ad oggetto tutta o una parte della capacità di spazio in esercizio di cui l’utente del servizio di stoccaggio è titolare.

L’utente può indicare un prezzo minimo. In assenza di tale indicazione il prezzo minimo sarà posto pari a zero. Le offerte di vendita e di acquisto, ricevute con la modalità dell’offerta in busta chiusa, sono ordinate in base al prezzo offerto.

Ciascun richiedente non potrà risultare assegnatario di una quota superiore al 40% del totale della quantità oggetto delle procedure.

I soggetti venditori e i soggetti acquirenti sono chiamati a presentare le loro offerte con le modalità e nei tempi previsti dalle Disposizioni Tecniche di Funzionamento.

Questa pagina è stata aggiornata il 16/04/2012