contenuto nascosto per l'accessibilita'
Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
HomeQualifiche e certificatiQualifiche SEU-SEESEU

Qualifiche SEU-SEESEU

Qualifiche SEU-SEESEU, Sistemi efficienti di utenza, GSE

Cosa sono

I Sistemi Efficienti di Utenza e i Sistemi Esistenti Equivalenti ai Sistemi Efficienti di Utenza (SEU e SEESEU) fanno parte dei Sistemi Semplici di Produzione e Consumo, i quali sono costituiti dall’insieme dei sistemi elettrici, connessi direttamente o indirettamente alla rete pubblica, all’interno dei quali il trasporto di energia elettrica per la consegna alle unità di consumo che li costituiscono non si configura come attività di trasmissione e/o di distribuzione, ma come attività di autoapprovvigionamento energetico. Tali sistemi sono caratterizzati dalla presenza di almeno un impianto di produzione e un’unità di consumo, direttamente connessi tra loro mediante un collegamento privato senza obbligo di connessione a terzi e collegati, direttamente o indirettamente, tramite almeno un punto di connessione, alla rete pubblica.

L’ottenimento della qualifica di SEU o SEESEU, rilasciata dal GSE, comporta il riconoscimento di condizioni tariffarie agevolate sull'energia elettrica consumata e non prelevata dalla rete, limitatamente alle parti variabili degli oneri generali di sistema, come previsto dal D.lgs n. 115/08 e dall'articolo 25-bis del decreto legge n. 91/14 convertito con legge n. 116/14.

 

Il ruolo del GSE

Il GSE, ai sensi delle disposizioni previste dalle Delibere dell' AEEGSI 578/2013/R/eel e s.m.i., ha il compito di qualificare i Sistemi che ne fanno richiesta come Sistemi Efficienti di Utenza o come Sistemi Esistenti Equivalenti ai Sistemi Efficienti di Utenza.

Ai fini del riconoscimento della qualifica SEU, il Sistema dovrà essere caratterizzato, come specificato dall’Allegato A della Delibera 578/2013/R/eel e s.m.i., da:

  • uno o più impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili o in assetto cogenerativo ad alto rendimento, gestiti dal medesimo produttore, eventualmente diverso dal cliente finale;
  • un’unità di consumo di un solo cliente finale.

L'unità di produzione e l'unità di consumo devono essere direttamente connesse, per il tramite di un collegamento privato senza obbligo di connessione di terzi.

Per essere qualificato come SEU inoltre, il sistema deve essere realizzato all’interno di un’area, senza soluzione di continuità, al netto di strade, strade ferrate, corsi d’acqua e laghi, di proprietà o nella piena disponibilità del medesimo cliente e da questi, in parte, messa a disposizione del produttore o dei proprietari dei relativi impianti di produzione.

Ai fini, invece, del riconoscimento della qualifica SEESEU, il Sistema dovrà essere costituito, come specificato dall’Allegato A della Delibera 578/2013/R/eel e s.m.i., da realizzazioni che soddisfino tutti i requisiti di cui ai punti i. e ii. e almeno uno dei requisiti di cui ai punti iii., iv.,v. e vi:

i. sono realizzazioni per le quali l’iter autorizzativo, relativo alla realizzazione di tutti gli elementi principali (unità di consumo e di produzione, relativi collegamenti privati e alla rete pubblica) che la caratterizzano è stato avviato in data antecedente al 4 luglio 2008;

ii. sono sistemi esistenti al 1°gennaio 2014, ovvero sono sistemi per cui, alla predetta data, sono stati avviati i lavori di realizzazione ovvero sono state ottenute tutte le autorizzazioni previste dalla normativa vigente;

iii. sono sistemi che rispettano i requisiti previsti per i SEU;

iv. sono sistemi che connettono, per il tramite di un collegamento privato senza obbligo di connessione di terzi, esclusivamente unità di produzione e di consumo di energia elettrica gestite dal medesimo soggetto giuridico che riveste, quindi, il ruolo di produttore e di unico cliente finale all’interno di tale sistema. L’univocità del soggetto giuridico deve essere verificata al 1° gennaio 2014, ovvero, qualora successiva, alla data di entrata in esercizio del predetto sistema. Nel caso di soggetti che, nel periodo compreso tra il 6 maggio 2010 e l’1 gennaio 2014, erano, anche limitatamente a una parte del suddetto periodo, sottoposti al regime di amministrazione straordinaria, l’unicità del soggetto giuridico titolare dell’unità di produzione e dell’unità di consumo di energia elettrica deve essere verificata alla data dell’1 gennaio 2016;  

v. sono SSPC già in esercizio alla data di entrata in vigore del presente provvedimento caratterizzati, alla medesima data, da una o più unità di consumo tutte gestite, in qualità di cliente finale, dal medesimo soggetto giuridico o da soggetti giuridici diversi purché tutti appartenenti al medesimo gruppo societario;

vi. sono sistemi che connettono, per il tramite di un collegamento privato senza obbligo di connessione di terzi, esclusivamente unità di produzione e di consumo di energia elettrica gestite da soggetti appartenenti allo stesso gruppo societario. L’appartenenza dei soggetti allo stesso gruppo societario deve essere verificata alla data di entrata in vigore della legge 221/15 ovvero, qualora successiva, alla data di entrata in esercizio del predetto sistema; 

A seconda dei requisiti che caratterizzano il Sistema, il GSE riconoscerà la qualifica di SEESEU-A (requisiti i-ii-iv  oppure i-ii-vi), SEESEU-B (requisiti i-ii-iii) o SEESEU-C (requisiti i-ii-v).

 

Come si ottiene la qualifica

Ogni qualifica SEU o SEESEU viene rilasciata dal GSE, a seguito di una richiesta trasmessa dal produttore, dal cliente finale o da un soggetto referente appositamente individuato.

Il richiedente può inoltrare la richiesta di qualifica SEU o SEESEU al GSE esclusivamente tramite il portale informatico dedicato. Inviando la richiesta, il richiedente si impegna a corrispondere al GSE il contributo per le spese di istruttoria secondo quanto previsto dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 24 dicembre 2014. Il pagamento dovrà essere effettuato rispettando la scadenza della fattura emessa dal GSE sulle coordinate bancarie indicate nella stessa e inviata via mail/PEC dal GSE al Soggetto referente. 

Per i Sistemi che usufruiscono dello Scambio sul Posto, non è necessario presentare richiesta di qualifica. Il GSE per tali sistemi procede automanticamente al riconoscimento della qualifica.

Per i Sistemi di tipo SEU e SEESEU-B che comprendono impianti termoelettrici è necessario presentare sia richiesta di qualifica SEU/SEESEU sia richiesta di riconoscimento CAR. La richiesta va presentata secondo le modalità e le tempistiche specificate nelle “Regole Applicative” e, nei casi previsti, utilizzando la documentazione per la richieste di valutazione preliminare CAR predisposta nell’apposita sezione.

Si evidenzia che la presentazione della richiesta di qualifica di SEU o SEESEU presuppone la corretta registrazione su GAUDÌ degli impianti di produzione, del/dei relativo/i produttore/i facente/i parte dell’ASSPC e il conseguente rilascio del codice CENSIMP e del codice richiesta.

Nelle “Regole applicative per la presentazione della richiesta e il conseguimento della qualifica di SEU e SEESEU per Sistemi entrati in esercizio entro il 31/12/2014” e nelle “Regole applicative per la presentazione della richiesta e il conseguimento della qualifica di SEU e SEESEU per i Sistemi entrati in esercizio successivamente al 31/12/2014”, redatte dal GSE ai sensi dell’art. 24 dell’Allegato A della Delibera 578/2013/R/eel e s.m.i., verificate dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico e pubblicate sul sito del GSE, sono indicate le modalità di presentazione della richiesta di qualifica e i requisiti per l’ottenimento della stessa.



Tariffe a copertura dei costi sostenuti dal GSE

La tariffa che, a partire dal 1° gennaio 2015, devono riconoscere al GSE i soggetti che fanno richiesta di qualifica SEU e SEESEU (Allegato 1, punto 12, del DM 24 dicembre 2014) è determinata in funzione della tipologia di fonte (solare o altro) e della tipologia di qualifica richiesta (sistemi semplici o complessi), secondo quanto riportato di seguito.

Impianti con P > 20 kW:
 
tariffe costi GSE_SEU sup 20 kW.JPG

Tabella 1 – Definizione della tariffa: DM 24 dicembre 2014

 
Per i soli SEU e SEESEU con impianti di produzione di potenza fino a 20 kW si applica, in tutti i casi, un contributo pari a 50 €.

Ad ogni richiesta di modifica apportata ai sistemi già qualificati come SEU/SEESEU (sia per le modifiche impiantistiche sia per quelle amministrativo-commerciali), sarà applicato un onere pari alla metà delle tariffe riportate in tabella.
 
Il GSE, a seguito della ricezione della richiesta di qualifica/modifica, provvede ad emettere fattura con l’importo relativo alla spesa di istruttoria e a renderla disponibile a ciascun soggetto tramite email o PEC.
 
L’invio della richiesta di qualifica/modifica determina l’impegno da parte del soggetto richiedente a corrispondere al GSE il contributo per le spese di istruttoria sopra indicato. Il soggetto richiedente è tenuto al pagamento della tariffa esclusivamente tramite bonifico bancario (IBAN indicato in fattura) entro la scadenza riportata all’interno della stessa. La causale del bonifico dovrà contenere il numero e la data della fattura per cui si sta effettuando il pagamento.
Si ricorda che il pagamento dei costi di istruttoria deve essere effettuato indipendentemente dall’esito della stessa.
Per ulteriori informazioni è possibile consultare le Modalità operative per il riconoscimento dei costi sostenuti dal GSE.

 

 

Questa pagina è stata aggiornata il 20/07/2016