contenuto nascosto per l'accessibilita'
Skip Ribbon Commands
Skip to main content
HomeSostenibilitàAmbiente

Ambiente

impatti ambientali, dematerializzazione, lifegate, acquisti verdi

Consapevole del valore dell’ambiente, delle risorse naturali e dell’importanza di salvaguardarli e valorizzarli per il benessere delle generazioni attuali e future, il GSE contribuisce quotidianamente a perseguire uno sviluppo sostenibile, in un’ottica di miglioramento continuo.
Efficienza energetica, riduzione degli impatti ambientali, sostenibilità nell’uso dell’energia e dei materiali sono obiettivi centrali nello svolgimento delle attività e nell’erogazione dei servizi, che orientano i comportamenti delle singole persone e dell’intera organizzazione.
Il GSE opera per rendere il proprio impegno nei confronti dello sviluppo sostenibile tangibile e
concreto, definendo e sviluppando azioni e programmi specifici e attenendosi ad alcune priorità:
  • svolgere responsabilmente la propria attività secondo modalità che garantiscano il rispetto
    dell'ambiente;
  •  identificare, analizzare, prevenire e controllare gli effetti ambientali;
  • aggiornare continuamente l'organizzazione e migliorare le prestazioni ambientali in relazione ai cambiamenti dei fattori interni ed esterni;
  •  attivare, motivare e valorizzare l'iniziativa di tutto il personale.
Dematerializzazione del Conto Energia 

In linea con il processo di modernizzazione e digitalizzazione promosso nella Pubblica Amministrazione, il GSE ha avviato il processo di Dematerializzazione del Conto Energia: nell’ottica di semplificare le pratiche per l’avvio degli incentivi economici, privati e imprese produttrici possono richiedere il riconoscimento degli incentivi a GSE attraverso un processo completamente telematico, senza dover presentare alcuna documentazione cartacea e, dunque, abbreviando sensibilmente i tempi per il riconoscimento della tariffa incentivante. La nuova procedura di richiesta degli incentivi prevede l'invio di tutti i documenti necessari in formato elettronico e l'utilizzo della Posta Elettronica Certificata (PEC) in sostituzione della posta raccomandata. Oltre alla riduzione di tempi e costi per il soggetto responsabile e per la Società, la Dematerializzazione del Conto Energia migliora la valutazione delle domande, non più soggetta a rischi di smarrimento di documenti.
Per facilitare l’accesso a tale modalità, il GSE ha predisposto un manuale che illustra le fasi di registrazione al portale e le istruzioni di sottoscrizione della nuova applicazione “DEMA”, di registrazione dell'indirizzo di posta elettronica certificata e di presentazione della domanda di accesso alle tariffe incentivanti.
La dematerializzazione della documentazione cartacea presente in azienda è stata estesa progressivamente ad altri processi aziendali, con l’obiettivo di consentire agli operatori di richiedere gli incentivi in forma completamente telematica e di aumentare progressivamente la gestione informatizzata dei documenti di lavoro.
La Dematerializzazione del Conto Energia rappresenta infine un risultato importante verso una gestione più sostenibile delle attività aziendali e ha contribuito a rafforzare il capitale organizzativo potenziandone l’innovazione, l’efficienza e la specializzazione a vantaggio sia dei clienti che degli utenti esterni.

I PRINCIPALI RISULTATI: grazie alla dematerializzazione del Conto Energia dal 2010 a febbraio 2013 GSE ha risparmiato 371 tonnellate di carta, che equivalgono a 5.560 alberi, 163 milioni di litri di acqua e 2.817.000 kWh di energia elettrica.

Acquisti verdi 
 
Nel 2008 il Governo ha approvato il “Piano d’Azione Nazionale per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della Pubblica Amministrazione”, indirizzando gli acquisti della Pubblica Amministrazione verso prodotti e servizi eco-sostenibili. Nonostante il ricorso a tali pratiche sia ancora oggi facoltativo, il GSE ha già da tempo adottato il sistema del Green Procurement coerentemente con la propria mission e l’impegno assunto nel contribuire alla tutela dell’ambiente. 
A tal proposito, si segnala l’accordo per la fornitura di energia elettrica prodotta interamente da fonti rinnovabili, l’acquisto di attrezzature elettriche ed elettroniche con marchio Energy Star e la fornitura di prodotti di cancelleria ecoetichettati "FSC".
Anche nel caso di appalti di lavori, il GSE dà preferenza all’impiego di materiali che provengono da impianti produttivi certificati come “eco compatibili”.
 
"PROGETTO A IMPATTO POSITIVO"
 
Uno dei progetti di riduzione delle emissioni di CO2 a livello internazionale è il programma “Bom Jesus”.
Partito nel 2006, prevede la sostituzione del combustibile fossile (legna vergine Foresta Bianca) con biomassa rinnovabile (residui di cocco e bambù) in una fabbrica di ceramica situata nella città di Paudalho, in Brasile. La fabbrica, che da il nome al progetto stesso, si trova nel centro del bioma Caatinga, foresta semi arida che ricopre un’area di 850 km2.
 
Benefici sociali​ Benefici ambientali
​Creazione nuovi posti di lavoro Tutela della Foresta Bianca con programmi di avoided deforestation
​Corsi di alfabetizzazione (anche per i familiari dei lavoratori) Conservazione della biodiversità
Spill over positivi per la collettività (es. utilizzo dei residui dei processi di produzione, come la cenere, nella miscela di cemento per l'uso locale) ​Conservazione degli ecosistemi della Regione
 
Trasporti
 
Oltre a promuovere la produzione di energia verde con diverse modalità d’incentivazione, GSE è impegnato a ridurre l’impatto ambientale relativamente agli spostamenti per lavoro del personale e alla mobilità aziendale. Nell’ambito della mobilità aziendale, nel 2012 le emissioni di CO2 sono state pari a 184 tonnellate, in lieve diminuzione rispetto al 2011
L’impegno di GSE nel migliorare la gestione e la sostenibilità dei trasporti aziendali ha previsto la realizzazione di una serie di attività tra le quali:
  • Questionari e focus group - Raccolta di informazioni su abitudini ed esigenze di spostamenti per individuare le azioni più efficaci da realizzare oltre a sensibilizzazione e coinvolgimento del personale;
  • Agevolazioni per il trasporto pubblico locale (TPL) – Per favorire la riduzione dell’impatto ambientale e per promuovere e incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici GSE ha avviato un’importante iniziativa: ai dipendenti che utilizzano i mezzi pubblici per raggiungere il luogo di lavoro, offre il rimborso delle spese sostenute per l'abbonamento annuale pari al 70% della spesa;
  • Rinnovo dell'adesione al "Bike to work day", la giornata dedicata a tutti i dipendenti che vanno al lavoro in bicicletta o sono interessati a sperimentare la bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano.

Questa pagina è stata aggiornata il 20/01/2014