Accesso
ASTE CO₂
10/11/2020

Aste CO2: nel terzo trimestre l’Italia ricava 334 milioni di euro

È on –line il Rapporto GSE sulle Aste di quote europee di emissione–III trimestre 2020 che monitora l'andamento del mercato del carbonio e dei principali mercati energetici ad esso connessi, nonché le principali novità di carattere regolatorio con impatto per gli operatori.

Nel trimestre, l'Italia ha ricavato oltre 344 milioni di euro (-1,1% sullo stesso trimestre del 2019) dal collocamento di quasi 12 milioni di EUA e 5,8 milioni di euro dal collocamento di 219,5 mila EUA A.

Il calo dei proventi è principalmente dettato dalla lieve, ma fisiologica, riduzione del volume delle quote di emissione all'asta (-2,4%), non compensato dall'incremento di prezzo (+1,3%). Il prezzo medio delle EUA si è attestato, infatti, intorno a 27,3 euro, contro i 27 euro dello stesso periodo del 2019, confermando il trend rialzista della quota di emissione che ha toccato a metà luglio il massimo mai raggiunto.

Il documento illustra, come da prassi, gli eventi più rilevanti del trimestre nell'ambito dell'EU ETS con impatto sul mercato, tra i quali: le evoluzioni nel dibattito per la revisione del target climatico al 2030 in Europa a partire dalla proposta della Commissione, la finalizzazione delle nuove linee guida in materia di aiuti di Stato nell'EU ETS e tra gli aspetti operativi del mondo delle aste, la partenza delle aste relative alle EUA del Fondo EU Innovazione.


Per maggiori informazioni il Rapporto può essere scaricato nella sezione GSE > SERVIZI PER TE > mercati energetici > ASTE CO2 del sito istituzionale.