Accesso

Istituzioni

Il GSE nel promuovere la sostenibilità ambientale, attraverso lo sviluppo delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica, sulla base degli indirizzi di organi istituzionali quali il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico, assume un ruolo strategico nell’interlocuzione con le Istituzioni governative e legislative, a livello centrale e periferico, nonché con gli stakeholders di settore.


PARTNERSHIP ISTITUZIONALI

Considerato il quadro definito dalla nuova Strategia Energetica Nazionale (SEN) ed in conformità con le politiche dell’Unione Europea, che attribuiscono alla Pubblica Amministrazione (PA) un ruolo esemplare nell’attuazione delle direttive comunitarie per il perseguimento degli obiettivi clima-energia, anche attraverso la riqualificazione del proprio patrimonio edilizio, il GSE ha avviato partnership istituzionali con la PA ed i principali attori del settore energetico-ambientale, volti ad accompagnare il Paese nel suo percorso verso l’attuale transizione energetica.


IL GSE PUBBLICA

RAPPORTI STATISTICI E DOCUMENTI

SULLO SVILUPPO DELLE FER

Il GSE produce e pubblica regolarmente rapporti statistici e documenti tecnici sullo sviluppo e sulla diffusione delle FER in Italia, svolgendo da anni un ruolo di primo piano in questo settore. L'attività di produzione statistica, da un lato, assicura alla collettività dati e informazioni sullo sviluppo delle fonti rinnovabili di energia in Italia nei settori elettrico, termico e dei trasporti; dall'altro, fornisce alle Istituzioni i dati ufficiali di monitoraggio sul grado di raggiungimento degli obiettivi nazionali e regionali di impiego delle fonti rinnovabili, fissati rispettivamente dalla Direttiva 2009/28/CE, dal Piano di Azione Nazionale per le fonti rinnovabili (PAN) e dal decreto del  Ministero dello Sviluppo Economico (c.d. Decreto Burden Sharing).

La Società fa parte del SISTAN (Sistema Statistico Nazionale) per “il contributo che può fornire ai fini del completamento e del miglioramento della qualità dell'informazione statistica ufficiale"; nel più recente aggiornamento del Programma Statistico Nazionale (PSN) figurano 6 diversi lavori del GSE, dedicati agli impieghi di FER nei settori termico, elettrico e dei trasporti e alle relative ricadute occupazionali.


MONITORAGGIO DEI TARGET NAZIONALI E REGIONALI SULLE RINNOVABILI

Assicuriamo inoltre il monitoraggio statistico dello sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia verificando annualmente il grado di raggiungimento degli obiettivi di consumo di energia da FER fissati, per l'Italia, dalla Direttiva 2009/28/CE e dal PAN e, per le singole regioni, dal Decreto Burden Sharing.

Nell'ambito del supporto al Ministero dello Sviluppo Economico, il GSE organizza e gestisce dal 2011 il Sistema Italiano per il Monitoraggio delle Energie Rinnovabili (SIMERI) che consiste in un complesso di metodi e strumenti finalizzati a rilevare ed elaborare dati statistici sulla diffusione delle FER in Italia, anche ai fini della verifica degli obiettivi nazionali e regionali. Come specificatamente richiesto dalla normativa, il sistema è sviluppato in coerenza con le metodologie e le norme stabilite in ambito UE/Eurostat ed è armonizzato con il sistema statistico nazionale in materia di energia.


ATLAIMPIANTI

Il GSE ha realizzato Atlaimpianti, un progetto di ampliamento ed evoluzione dei portali Atlasole e Atlavento, che si pone l'obiettivo di georeferenziare sul territorio nazionale gli impianti di produzione di energia alimentati da fonti rinnovabili, gli impianti di cogenerazione e i sistemi di teleriscaldamento. Attraverso Atlaimpianti è possibile consultare puntualmente, e in maniera interattiva, gli impianti alimentati da fonti rinnovabili installati sul territorio italiano e conoscerne le caratteristiche principali. È possibile inoltre navigare sia le numerose mappe tematiche della rappresentazione cartografica sia il database degli impianti rappresentati.
Attraverso il Portale è possibile scaricare, in formato Excel, la lista degli impianti d'interesse, selezionandoli per regione, fonte di alimentazione, tecnologia o altre caratteristiche.


PREPAC PREVEDE INTERVENTI PER  MIGLIORARE LE PRESTAZIONI ENERGETICHE DEGLI IMMOBILI DELLA PA

Il Programma PREPAC (Programma di riqualificazione energetica della Pubblica Amministrazione centrale) prevede interventi per il miglioramento delle prestazioni energetiche degli immobili della Pubblica Amministrazione centrale cosi come richiesto dalla Direttiva 2012/27/UE che prevede la riqualificazione di almeno il 3% annuo della superficie utile del patrimonio edilizio della PA centrale. 
Per tale finalità il decreto ha stanziato 355 milioni di euro di finanziamenti nel periodo 2014-2020.

Il coordinamento e monitoraggio dello stato di avanzamento del Programma è assegnato alla Cabina di regia per l'efficienza energetica, istituita dal MiSE e dal MATTM. Il GSE, insieme a Enea, fornisce supporto tecnico alle attività della Cabina di regia, in particolare per quanto riguarda l'istruttoria tecnica delle proposte progettuali ai fini dell'accesso al programma.


COLLABORIAMO

PER LA DEFINIZIONE DI PROVVEDIMENTI NORMATIVI E REGOLATORI

Fra le numerose attività del GSE, vi è il contributo allo sviluppo della sostenibilità ambientale anche attraverso la continua collaborazione con le Istituzioni per la predisposizione di provvedimenti normativi utili alla promozione nei settori delle rinnovabili e dell'efficienza energetica in Italia.

Il GSE favorisce inoltre l'evoluzione della normativa energetica nell'interesse del Sistema Paese attraverso un confronto tecnico specialistico e uno scambio di dati e informazioni con le altre istituzioni nazionali preposte a questa attività. Fornisce altresì il proprio contributo tecnico al Ministero dello Sviluppo Economico, al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e all'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico, nelle rispettive attività di definizione di atti, iniziative, processi di consultazione o proposte normative relative alla promozione della sostenibilità ambientale e dei mercati energetici.