Accesso

Obiettivi e risultati

Gli obiettivi di miglioramento, di seguito sintetizzati, descrivono i risultati che abbiamo conseguito, rispetto agli obiettivi dichiarati per l'anno 2019 e individuano, per ciascun ambito di rendicontazione, gli aspetti sui quali verrà posta particolare attenzione nell'ambito dello sviluppo futuro della gestione della Società.​



NEL 2018 AVEVAMO DETTO DI... Raggiungimento obiettivoNEL 2019 ABBIAMO FATTO...
Capitale umano ​
Progettare e presentare un percorso di formazione per i Responsabili che ricoprono questo ruolo da meno di tre anni


È stato ideato e presentato un progetto formativo dedicato ai Responsabili che prevede l'organizzazione di un percorso focalizzato sul ruolo del Responsabile in GSE. Obiettivo principale è  fornire strumenti e metodologie considerati fondamentali per svolgere al meglio il proprio ruolo manageriale, attraverso un percorso volto al consolidamento delle competenze necessarie per una gestione più efficace delle attività e delle persone, nonché per affrontare i processi di cambiamento che caratterizzano ogni realtà aziendale. 
Nel 2020 questo progetto ha visto un ulteriore sviluppo a seguito dell'emergenza sanitaria che ha coinvolto l'intero Paese. In quest'ottica, il percorso si arricchirà di un approfondimento sui digital tool e sulle modalità di gestione del team anche da remoto. Il percorso sarà inserito nel Piano di formazione finanziata che coinvolgerà l'intera popolazione aziendale nel corso del 2020. 
Nel 2019 è stato realizzato anche il seminario Interno “Il ruolo del RUP nella Fase Esecutiva degli Appalti”. L’iniziativa ha coinvolto in una prima fase i Direttori e successivamente i Responsabili delle varie Funzioni aziendali. Obiettivi del seminario sono stati: approfondire il ruolo e le responsabilità del RUP, chiarire e fornire supporto nell'uso degli strumenti di gestione dei contratti e analizzare la fase di esecuzione del contratto. Sulla scia di questa iniziativa, con il supporto e la collaborazione della Funzione Gare e Appalti, sono stati organizzati incontri per il resto della popolazione aziendale interessata.
Elaborare piani di formazione rivolti al consolidamento delle competenze trasversali di specifici gruppi di lavoratori sulla base del modello di competenze e dei fabbisogni rilevati​GSE in Team - Attività di team building volte a consolidare e rafforzare la coesione all’interno di specifici gruppi di lavoro e a potenziare sia l'efficacia collettiva che la consapevolezza di ciascuno dei suoi membri. Tale progetto ha coinvolto alcune Direzioni aziendali in attività progettate ad hoc per le loro specifiche esigenze e svolte in modalità di outdoor training. L’obiettivo in termini di sviluppo del progetto è quello di coinvolgere tutte le Direzioni del GSE.
​Raccogliere gli strumenti di selezione: In un’ottica di condivisione e di sempre maggiore trasparenza e oggettività, l’obiettivo è quello di definire il panel degli strumenti utilizzati per la rilevazione e successiva valutazione di ciascuna competenza trasversale, presente nel Modello delle competenze aziendaleÈ stata avviata la predisposizione del documento di raccolta degli strumenti di selezione in uso per la valutazione di ciascuna competenza del Modello di competenze aziendale. L’analisi e la predisposizione del documento sono ad oggi strettamente connesse alla revisione del processo di selezione in ottica digital e, pertanto, la finalizzazione è rinviata al completamento di tale revisione. L’obiettivo è quello di individuare e porre in essere modalità e strumenti di selezione online, garantendo il rispetto dei princípi di trasparenza, terzietà e omogeneità di trattamento per tutti i candidati.
Career Day: Proseguire le iniziative di avvicinamento al mondo degli studenti e dei neolaureati a vari Career Day sul territorio nazionaleNel 2019 il GSE ha partecipato a tre Career Day sul territorio italiano (Roma, Napoli e Milano) con lo scopo di presentare la propria realtà organizzativa e la propria mission promuovendo la diffusione dei propri valori e descrivendo le diverse opportunità professionali.
Ampliare il welfare aziendale, attraverso l’acquisizione di una piattaforma informatica che estenda i servizi fruibili e la popolazione aziendale destinataria dell’iniziativaIl GSE, a seguito della sottoscrizione di un apposito accordo con le Organizzazioni Sindacali, ha introdotto la possibilità di destinare tutto o parte del proprio Premio di Risultato al Credito Welfare da utilizzare per ottenere rimborsi per spese già sostenute per servizi specifici attraverso la piattaforma di welfare aziendale.
Realizzare un percorso di sviluppo “fascia B” dedicato a circa 100 persone con il coinvolgimento dei relativi ResponsabiliNell'ambito del people management è stata dedicata particolare attenzione ai dipendenti con inquadramento in "fascia B" poiché proprio in questa categoria di dipendenti si era manifestata una ridotta motivazione. È stato pertanto implementato un percorso dedicato dando l'opportunità a questa categoria di svolgere colloqui di orientamento alla presenza del proprio Responsabile con l'obiettivo di definire uno specifico percorso di crescita. 
Implementare il progetto pilota “Smart working”​È stato realizzato lo studio e definito il progetto relativo all'attivazione dello Smart Working ed entrambi sono stati sottoposti ai Vertici aziendali. Nel 2020 a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19 sarà riproposto un ulteriore studio rimodulato secondo la nuova normativa sullo Smart Working entrata in vigore. È prevista l'attivazione dello Smart Working a partire dal 2021.
Stakeholder
Avviare il nuovo processo di stakeholder engagement per la redazione del Bilancio di sostenibilità​Il processo è stato avviato a fine 2019 e si è concluso nei primi mesi del 2020. Nel corso del 2019 è stato deciso di condurre un processo di aggiornamento parziale della “matrice di materialità” con un duplice obiettivo: utilizzare il “processo di analisi di materialità” come opportunità di coinvolgimento, quanto più possibile diretto, degli stakeholder interni ed esterni dell’Azienda sui temi della sostenibilità d’impresa; rafforzare il processo di raccolta degli input interni ed esterni al fine di avere gli strumenti per costruire una migliore rappresentazione del contributo dell’Azienda in termini di creazione di valore per il Sistema Paese.
Salute e sicurezza
Migliorare la gestione del processo di monitoraggio indicatori e obiettiviSono stati adottati registri sintetici per verificare l’andamento di indicatori e obiettivi. Attualmente la modifica è adottata come prassi interna e sarà inserita nella prima revisione utile della relativa procedura.
​Estendere il conseguimento dell’idoneità tecnica secondo i requisiti previsti dal D.M. 10 marzo 1998 agli incaricati alle emergenze antincendio​Nel corso del 2019 è stata conseguita l’idoneità tecnica per circa il 98% dei colleghi già individuati come incaricati alle emergenze antincendio.
​Estendere il numero degli incaricati alle emergenze​A dicembre 2019 è stata avviata una campagna per facilitare le adesioni alla squadra di gestione delle emergenze da parte dei colleghi. L’iniziativa ha riscontrato un ottimo gradimento, ma i nuovi corsi inizialmente pianificati a marzo/aprile 2020 sono stati rinviati per l’emergenza sanitaria in corso.
Ambiente
Raggiungere la CLASSE ENERGETICA B per l’edificio di PIL92Sono tuttora in corso gli interventi per migliorare l'efficientamento della Sede per raggiungere la classe energetica B.
Definire un piano di monitoraggio energetico degli edifici in ottica UNI 50001 e delle baseline relativeSi è deciso di andare verso la ben più ambiziosa ISO 14001 e non la 50001, per cui l'obiettivo è stato rimodulato. Pertanto è in corso la selezione del fornitore per la certificazione.
Al fine di promuovere l'utilizzo di mezzi di mobilità sostenibile, predisporre uno studio di fattibilità per la realizzazione di bagni e spogliatoi per i colleghi che si recano al lavoro in bici o a piediÈ stato approvato il progetto per la destinazione di alcuni spazi a recepire tali esigenze ma, a causa dell'emergenza Covid, l'avvio dei lavori è stato bloccato.
​Diventare un’azienda “Plastic Free”​A dicembre 2019 il GSE è diventata un'azienda Plastic Free. Il GSE ha abbandonato gradualmente la presenza della plastica in Azienda. In particolare, ad esempio, con riferimento alla limitazione dell’approvvigionamento di prodotti con eccessivo imballaggio di plastica, nonché alla rimozione totale di plastica monouso (bicchieri, posate, piatti, ecc.) nell’ambito della ristorazione aziendale (bar e mensa), sale riunioni, attività convegnistica, ecc.
Fornitori
Recepire – senza soluzione di continuità – nei capitolati le eventuali norme ambientali che potrebbero essere emanate nel corso dell’annoNei documenti di gara e nel capitolato generale si fa espresso riferimento ai criteri ambientali che sono automaticamnte recepiti dal GSE.
Privilegiare il noleggio – rispetto all’acquisto – delle attrezzature informatiche (stampanti, personal computer, scanner, ecc,) prevedendo nel contratto un corrispettivo a fine noleggio per lo smaltimento del bene nel rispetto della normativa ambientale
Noleggio esclusivo delle fotocopiatrici comuni presenti nei piani degli edifici e smaltimento del bene nel rispetto della normativa ambientale.
Per quanto riguarda gli acquisti di attrezzature infomatiche avvengono con Gara CONSIP che comprende anche il ritiro e lo smaltimento al termine dell'utilizzo.
Governance
Realizzare delle analisi, in coordinamento con il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD), volte a definire il perimetro di pubblicazione dei dati, al fine di rispettare la normativa sulla trasparenza e il nuovo regolamento europeo sulla privacy, recepito in Italia con il D.Lgs. n. 101/2018Sono stati effettuati diversi incontri con l'RPD per definire il perimetro dei dati da pubblicare legati a dubbi sulla pubblicazioni dei dati.


Legenda colore obiettivi

Obiettivo raggiunto

Obiettivo parzialmente raggiunto

Obiettivo non raggiunto