Accesso

Criteri e modalità

Il GSE assegna ed eroga contributi finanziari a imprese, enti pubblici e privati cittadini, attraverso la gestione dei principali meccanismi di incentivazione della produzione di energia da fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica.

In questa sezione, per ciascuna tipologia di meccanismo incentivante, sono riportati gli atti che definiscono i criteri e le modalità cui il GSE deve attenersi nella concessione dei contributi (art. 26, comma 1, del D.lgs. n.33/2013). Nella sezione Open Data sono invece consultabili gli elenchi dei beneficiari degli incentivi con indicazione degli importi erogati.

Strumento

Descrizione

Tempistiche di pagamento

Dati

Conto Energia

Il Conto Energia incentiva la produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici connessi alla rete. Dal 6 luglio 2013 (30 giorni dalla data di raggiungimento di un costo indicativo cumulato annuo degli incentivi di 6,7 miliardi di euro) gli impianti fotovoltaici non possono più accedere a questa forma di incentivazione, che continua ad essere riconosciuta agli impianti che hanno avuto accesso al meccanismo.

Fonte giuridica: Decreto Ministeriale 5 luglio 2012 (Quinto Conto Energia), Decreto Ministeriale 5 maggio 2011 (Quarto Conto Energia), Decreto Ministeriale 6 agosto 2010 (Terzo Conto Energia), Decreto Ministeriale 19 febbraio 2007 (Secondo Conto Energia), Decreto Ministeriale 28 luglio 2005 come modificato dal Decreto Ministeriale 6 febbraio 2006 (Primo Conto Energia).

Rate costanti in acconto con frequenza mensile, bimestrale, trimestrale o quadrimestrale, a seconda della potenza dell'impianto.

Pagamento del conguaglio entro il 30 giugno dell'anno successivo, se disponibili tutte le misure dell'anno precedente inviate dal Gestore di Rete e validate dal GSE (Istruzioni operative emanate ai sensi dell'art. 26 della Legge n. 116/2014 c.d. "Legge Competitività").

Consulta i dati 

 

Conto Termico

Il Conto Termico incentiva gli interventi di piccole dimensioni di incremento dell'efficienza energetica e di produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Fonte giuridica: Decreto Ministeriale 28 dicembre 2012Decreto Ministeriale 16 febbraio 2016 

DM 28 dicembre 2012: da 2 a 5 rate, con pagamento della prima rata nel mese successivo al semestre in cui ricade l'attivazione del contratto; le rate successive avranno cadenza annuale. Rata unica per importi fino a 600 euro.

DM 16 febbraio 2016: da 2 a 5 rate, con pagamento della prima rata nel mese successivo al bimestre in cui ricade l'attivazione del contratto; le rate successive avranno cadenza annuale. Rata unica per importi fino a 5.000 euro.

Consulta i dati

 

CIP 6/92

Il sistema di incentivazione CIP 6/92 incentiva la produzione di energia da fonti rinnovabili e assimilate da parte di soggetti privati.

Fonte giuridicaLegge 9 gennaio 1991Provvedimento CIP n. 6 /92 del 29 aprile 1992 (G.U.n.109 del 12 maggio 1992); Legge 296/2006Legge n.244 del 24 dicembre 2007; Dl 172/2008, convertito in Legge 210 il 30 dicembre 2008;art. 5, comma 5 del decreto legge 69/2013Decreto Ministeriale 31 gennaio 2014     
 

Mensili con conguaglio annuale

Consulta i dati

 

Risoluzioni anticipate CIP 6/92

ll GSE eroga un corrispettivo economico sulla base delle richieste inviate dai produttori per la risoluzione anticipata delle convenzioni CIP 6/92 ai sensi del Decreto ministeriale del 2 dicembre 2009.

Fonte giuridica: Decreto Ministeriale 2 dicembre 2009; Legge n. 99/09; Decreto Ministeriale 2 agosto 2010; decreto legge 78/2010 coordinato con la legge di conversione 30 luglio 2010, n. 122; Decreto Ministeriale 8 ottobre 2010; Decreto Ministeriale 23 giugno 2011; Decreto Ministeriale 28 giugno 2012; Decreto Ministeriale 30 settembre 2013Decreto Ministeriale 8 agosto 2014

Specificate nei singoli contratti

Consulta i dati

 

Rinnovabili elettriche

Il GSE eroga incentivi economici per la produzione di energia elettrica da impianti alimentati da fonti rinnovabili, diverse da quella fotovoltaica.

Fonte giuridicaDecreto Ministeriale 6 luglio 2012Decreto Ministeriale 23 giugno 2016

Mensili

Consulta i dati

 

Tariffa onnicomprensiva

La Tariffa onnicomprensiva, introdotta dal DM 18 dicembre 2008, è un incentivo monetario che viene riconosciuto dal GSE - in alternativa ai Certificati Verdi - in funzione della quota di energia elettrica netta immessa in rete da impianti fotovoltaici di piccole dimensioni. 

Fonte giuridicaLegge n.244 del 24 dicembre 2007Decreto Ministeriale 18 dicembre 2008Legge 99/2009Decreto Legislativo n.28 del 2011

Mensili

Consulta i dati

 

 

Rilascio e ritiro Certificati Verdi

Il GSE, dal 2008, eroga un corrispettivo economico a seguito del ritiro, su richiesta del detentore, dei Certificati Verdi rilasciati per le produzioni da fonti rinnovabili.

Fonte giuridicaDecreto Ministeriale 24 ottobre 2005Legge n.244 del 24 dicembre 2007Decreto Ministeriale 18 dicembre 2008Decreto legislativo 3 marzo 2011, n.28Decreto Ministeriale 6 luglio 2012

Mensili

Consulta i dati

 

Rilascio Certificati Bianchi (TEE)

I Certificati Bianchi (TEE) sono titoli negoziabili, rilasciati dal GSE, che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi e progetti di incremento dell' efficienza energetica.

Fonte giuridicaDecreto Ministeriale 28 dicembre 2012; Decreto Ministeriale 11 gennaio 2017; Decreto Ministeriale 10 maggio 2018; Decreto Direttoriale 30 aprile 2019

-

Consulta i dati

 

Rilascio e ritiro Certificati Bianchi CAR

Il GSE eroga un corrispettivo economico a seguito del ritiro dei Certificati Bianchi CAR conseguiti ai sensi del DM 05/09/2011.

Fonte giuridica: Decreto Legislativo n. 20 del 2007Decreto Ministeriale 4 agosto 2011Decreto Ministeriale 5 settembre 2011Decreto Ministeriale 8 agosto 2012 

Entro 45 giorni dalla ricezione della fattura

Consulta i dati

 

Certificati di Immissione in Consumo (CIC)

 

Il GSE emette i Certificati di Immissione in Consumo (CIC) sulla base delle autodichiarazioni annuali dei cosiddetti Soggetti Obbligati, in misura proporzionale al contenuto energetico dei biocarburanti sostenibili - al momento diversi dal biometano - immessi dagli stessi soggetti l'anno precedente.

 

Fonte giuridica: Decreto Legislativo 3 marzo 2011, n. 28 , Decreto Ministeriale MiSE 10 ottobre 2014Decreto Ministeriale MATTM 23 gennaio 2012, Decreto Ministeriale MiSE 24 dicembre 2014Decreto Ministeriale MiSE 100 del 23 aprile 2008Decreto Ministeriale MiSE 20 gennaio 2015.