Accesso

è un insieme di dispositivi e logiche di gestione per assorbire e rilasciare energia

Un Sistema di accumulo è un insieme di dispositivi, apparecchiature e logiche di gestione e controllo, funzionale ad assorbire e rilasciare energia elettrica, previsto per funzionare in maniera continuativa in parallelo con la rete con obbligo di connessione di terzi o in grado di comportare un'alterazione dei profili di scambio con la rete elettrica (immissione e/o prelievo). 

I sistemi di accumulo possono essere installati su:

  • impianti solari fotovoltaici incentivati;
  • impianti solari termodinamici incentivati o che chiedono il riconoscimento degli incentivi;
  • impianti alimentati da fonte rinnovabile diversi dai fotovoltaici incentivati o che chiedono il riconoscimento degli incentivi, anche in sostituzione al regime incentivante dei Certificati Verdi;
  • impianti di produzione combinata di energia elettrica e calore costituiti da unità per le quali viene richiesto il riconoscimento del funzionamento come Cogenerazione ad Alto Rendimento e/o il riconoscimento dei Certificati Bianchi;
  • impianti alimentati da fonte rinnovabile che accedono, nell'ambito del Ritiro Dedicato, ai prezzi minimi garantiti nel caso in cui l'energia elettrica è ritirata dal GSE o è commercializzata sul libero mercato;
  • impianti di produzione che accedono allo Scambio sul Posto;
  • impianti alimentati da fonte rinnovabile per i quali è richiesta l'emissione di Garanzie d'Origine.
Non rientrano nella definizione di Sistema di accumulo i sistemiutilizzati in condizioni di emergenza (UPS) che entrano in funzione solo in corrispondenza dell'interruzione dell'alimentazione dalla rete elettrica per cause indipendenti dalla volontà del soggetto che ne ha la disponibilità.

COMUNICAZIONE  Di INSTALLAZIONE

Entro 60 giorni dalla data di entrata in esercizio del Sistema di accumulo il Soggetto Responsabile è tenuto a inviare al GSE la comunicazione di avvenuta installazione sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà sulla base dei modelli disponibili all'interno delle Regole Tecniche pubblicate dal GSE.

Il Sistema di accumulo può essere installato sull'impianto di produzione secondo tre diverse configurazioni, individuate dalle norme CEI che si differenziano in base alla modalità di carica e al posizionamento elettrico dello stesso:

  • Configurazione 1: Monodirezionale lato produzione;
  • Configurazione 2: Bidirezionale lato produzione;
  • Configurazione 3: Bidirezionale post-produzione.
Il Soggetto Responsabile può richiedere una valutazione preliminare circa la conformità del progetto nel caso voglia realizzare soluzioni tecnologicamente avanzate e innovative. Nel caso di un intervento a configurazione complessa o mista o per interventi da realizzarsi su impianti solari termodinamici è invece obbligato a presentare richiesta di valutazione preliminare.        

Nelle Regole Tecniche per l'attuazione delle disposizioni sull'integrazione dei Sistemi di accumulo di energia elettrica sono indicate le modalità di comunicazione al GSE relative alla loro installazione, ai modelli da adottare e alla documentazione tecnica da allegare.


[accordion]
[titolo]

DOCUMENTI

[/titolo]
[testo]

Regole tecniche 

Per tutti gli altri documenti consulta la pagina Manuali, moduli e procedure 

[/testo]
[/accordion]